Archivio per ottobre 2010

Risotto alla Milanese

Questo è un post a 6 mani, due mani qui e altre due mani qui. Non ho mai collaborato con nessuno, il mio EGO strabordante mi ha sempre fatto snobbare tutti. Ma questa volta impietosito da lei e incuriosito da lui ho accettato. Tutto è partito dal punto 64. “Gustarsi un risotto alla milanese DOC” chi meglio di me Milanese DOC poteva fare un risotto DOC? che poi diciamo la verità lui mi aveva illuso con un futuro da Antonella Clerici Giapponese, mi vedevo già cantare “Gli Udon di Nonna Creamy”! uff! e invece niente, lui forse diventerà famoso in Giappone e io no, ah ma se non mi porta con lui se ne pentirà! Ma ora torniamo sulla retta via, la ricetta è super classica, seguita più o meno fedelmente nelle dosi e nei passaggi. Risultato STREPITOSO [eh son modesto eh! :)], sono rimasto stupito dalla bontà! per me fino a settimana scorsa il “risotto alla milanese” più buono era quello Knorr, buono buono e buono, poi in 15′ è pronto, non come questo che ha bisogno di ben 30′ circa di preparazione. Quindi se siete soli fatevi pure il Risotto Knorr, se avete ospiti fate il Risotto VERO!

COMPONENTI [per 2 persone]:
200g di riso carnaroli
50g di burro
50g di parmigiano
30g di midollo
1½ litro di brodo di carne
1 cipolla piccola
1 bustina di zafferano

ASSEMBLAGGIO:
· In una Padella larga lasciate fondere metà del burro con il midollo
· Aggiungete la cipolla tritata finissima e fatela diventare trasparente a fuoco bassissimo
· Unite il riso facendogli assorbire il condimento, fino a quando diventa lucido
· Ora portatelo a metà cottura versandoci sopra un mestolo di brodo molto caldo aggiungendone altro quando il precedente sarà assorbito
· Una volta arrivati a metà cottura, sciogliete lo zafferano in un mestolo di brodo tiepido e versatelo sul riso
· Terminate la cottura come fatto in precedenza [aggiungendo di volta in volta un po di brodo quando il precedente è assorbito]
· Il risotto deve rimanere all’onda [ il riso non è liquido ma non è neppure duro. Rimane morbido, come un’onda], quindi state attenti al dosaggio del brodo nel finale di cottura
· Togliete dal fuoco il riso appena è cotto, mantecatelo con il burro rimasto e del parmigiano
· Copritelo e servitelo dopo qualche minuti


Annunci

Torta cioccocco

CHE BELLO U COCCO!
perché ho solo una foto mi chiedo? ora che vi ho abituato con almeno 2 foto questa torta sfigura poverina 😥 è passato talmente tanto tempo da quando l’ho fatta che non so cosa scrivere. era buona però, non metterei mai una ricetta urenda, maaai! comunque vi annuncio che a breve mi cimenterò nel risotto alla milanese®, non so cosa ne uscirà ma per me il risotto alla milanese® piu buono del mondo è quello Knorr!

COMPONENTI:
250g di burro
85g di cacao
300g di zucchero semolato
3 uova
135g di cocco disidratato
200g di farina
1½ cucchiaino di lievito
185ml di latte

ASSEMBLAGGIO:
· Scaldate il forno a 180°C
· Sciogliete il burro e mescolatelo con il cacao, lo zucchero, le uova, il cocco, la farina il latte e il lievito
· Imburrate una teglia da 24cm e versateci il composto
· Cuocete per 50′
· Spolverate con il cacao
· Si può servire anche tiepida

Piselli alla menta

Ieri mattina ho preso per la prima volta il Ginseng,  ieri pomeriggio mi sono addormentato mentre vedevo Domenica5. io avevo paura di diventare dipendente che non sarei più riuscito a farne a meno. NO non ne diventerò dipendente! Ho letto anche che è anabolizzante, voglio proprio vedere cosa succede questa sera in palestra! Comunque tornando a cose serie cioè la ricetta di oggi, non è altro che il contorno per il Pied di PandP. FACILISSIMO, VELOCISSIMO, BUONISSIMO!

COMPONENTI [per 2 persone ]:
300g di piselli surgelati
70ml di brodo di verdure
20g di burro
sale e pepe
1 cucchiaio abbondante di menta tritata grossolanamente
1 cucchiaio di parmigiano

ASSEMBLAGGIO:
· Prendete un pentolino, mettere il brodo e i piselli [sembrerà esserci poco brodo, ma poi i piselli rilasceranno un pochino di acqua]
· Accendete a fuoco medio e cuocete per 5′ o fino a quando i piselli diventano teneri
· Toglieteli da fuoco e schiacciateli con una forchetta aggiungendo il burro, il sale&pepe
· Aggiungete la menta e il parmigiano e servite

Pie di PandP

Il meteo attuale mi aiuta a fare ricette con il forno, così vi scaldate che c’è freddo!
La parte più difficile consiste nel disossare le cosce del pollo, se proprio siete pigri usate il petto, ma ho paura che la consistenza cambierà in meglio? in peggio? mah! Come contorno potete fare dei piselli alla menta, ma la ricetta la scrivo tra 7 giorni.

COMPONENTI [per 2 persone ]:
3 cosce di pollo
1 porro
1 patata
150ml di brodo di pollo
60ml di panna liquida
pasta sfoglia
1 uovo
¼ cucchiaio di foglie di timo
sale e pepe

ASSEMBLAGGIO:
· Accendete il forno a 200°C
· Scaldate una padella a fuoco medio con olio e porri per 4′
· Aggiungete il pollo tagliato a pezzettini, il timo e le patate [tagliate a pezzi non troppo grandi] e il brodo. Lasciate sobbollire per 20′ o fino a quando le patate sono tenere
· Ora unite la panna, salate e pepate
· Versate il composto in due cocottine da 325ml e chiudetele con uno strato di pasta sfoglia
· Spennellate la sfoglia e infornate per 15′ circa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: