Frittata di zucca e gorgonzola

Ultima ricetta con la zucca, forse anche l’ultima invernale?
Credo piacerà molto alla Zilvia, che è qui davanti a me e sbava solo a sentire il titolo della ricetta. Noterete subito che come accompagnamento ho messo i cornetti pur scrivendo insalata alla fine della ricetta, perché? perché non ne avevo di insalata. ciao ciao!

COMPONENTI [per 2 persone ]:
400g di zucca
3 uova
90ml di latte
80g di gorgonzola
1 cipolla
½ cucchiaio di timo
olio d’oliva extravergine

ASSEMBLAGGIO:
· Affettate le cipolle e mettetele in padella con un po d’olio e cuocete per 6′ o fino a quando non è dorata
· Aggiungete la zucca tagliata a dadini, il timo e un cucchiaio d’acqua, coprite e cuocete per 10′ o fino a quando la zucca diventa tenera, mescolando di tanto in tanto
· Mescolate le uova, il latte, lo zola a pezzetti e il pepe, versate il tutto sulla zucca
· Cuocete ancora per 4′ circa o fino quando la frittata si è addensata
· Passate la frittata sotto al grill del forno ben caldo per dorare la superficie
· Servite accompagnata con un insalata.


bistecca di vitello con salsa di pomodorini


Ciccia, la ciccia va mangiata che fa bene. Poi senza carne come ti vengono i muscoli? e noi di muscoli ne vogliamo a kili 🙂 forse la ricetta è un pochino primaverile/estiva ma avevo voglia di carne e mi è venuta così

COMPONENTI [per 2 persone ]:
2 bistecche di vitello
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
per la salsa di pomodorini
burro
olio extravergine d’oliva
250g di pomodorini tagliati a metà
½ cucchiaino di zuchero
basilico
sale e pepe

ASSEMBLAGGIO:
· Spennellate le bistecche con mezzo cucchiaio d’olio e conditele con sale e pepe
· Cuocete la carne su una padella ben calda per 3/4′ per lato o fino a quando non sono cotte come piace a voi
· Togliete le bistecche dalla padella e tenetele al caldo
· Usate la stessa padella per fare la salsa, scaldate burro e olio fino a farli soffriggere, unite i pomodorini e cuoceteli fino a darli diventare morbidi
· Aggiungete lo zucchero ai pomodorini, insieme a una manciata di basilico, al sale e al pepe e mescolte
· Impiattate le bistecche e adagiateci sopra la salsina di pomodorini

Insalata di CousCous con zucca e cornetti

Per la gioia di Lisa, una bella ricetta con la zucca 🙂 tiè. Non sarà l’ultima, ho già li pronta la ricetta di una frittata con zucca 🙂  Con questa ricetta inizio a usare la misurazione in CUP, per questo mi sono preso una caraffa apposta, pagata un botto ma tanto figa… si ho comprato dei libri in inglese va bene??!!! 🙂 Queste CUP sono interessanti, versi nel recipiente e hai la dose, senza dover usare la bilancia, ho ancora delle perplessità su alcune cose. 1CUP è circa 250ml. 1CUP di zucchero di canna è 175g » 1CUP di zucchero semolato è 220g » 1CUP di zucchero a velo è 160g capito?! insomma procuratevi una caraffa graduata in CUP perché io la traduzione da CUP a grammi non ve la faccio 🙂
Arrivando alla ricetta, mi sto rendendo conto che ho una passione sfrenata per il CousCous, è veloce e facile da preparare, poi si abbina a molte cose, mi fa anche un “po’ estate”, anche se qui con la zucca non è per niente estate.

COMPONENTI [per 2 persone ]:
1½ cup di cous cous
1½ cup di brodo di verdura
350g di zucca
100g di cornetti
olio d’oliva extravergine
peperoncino
succo di limone
menta
miele

ASSEMBLAGGIO:
· Tagliate a cubetti la zucca e arrostitela in forno senza condimenti e cuocete i cornetti in acqua
· Quando la zucca è cotta, preparate il Couscous mettendolo in una insalatiera e versateci sopra il brodo caldo, coprite e lasciatelo riposare 5′ o fino a quando il brodo si è assorbito
· In una tazza mischiate 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 cucchiaio di menta tritata, un cucchiaino da tea di succo di limone, un cucchiaio di miele e un pochino di peperoncino in base a quanto lo volete piccante, io ne metto poco poco
· Mettete il Couscous e le verdure in una insalatiera e condite il tutto. servite




L’insalata russa [quella vera!?]

Ho appena letto la storia dell’insalata russa su Wikipedia, c’è scritto che è stata inventata da Lucien Oliver a Mosca, la sua ricetta era diversa da quella che conosciamo, dentro si poteva trovare carne, lingua, tartufo e molto altro, comunque il sig. Oliver la ricetta se la teneva bella nascosta, manco fosse la ricetta per l’immortalità. Questa non sarà certo la ricetta originale che è datata 1860, ma è sicuramente russa, visto che mi è stata insegnata da un signora russa 100%…potrei farmi insegnare la ricetta della zuppa dello Zar, esisterà?

p.s. 1 – si può fare anche nella versione “marittima” con i gamberetti al posto del prosciutto e togliendo le uova. io preferisco quella al prosciutto.
p.s.2 – le dosi sono un po a occhio 😛

COMPONENTI:
3 o 4 patate lesse
2 o 3 carote lesse
2 uova sode
2 o 3 cetriolini [quelli con l’aneto nella salamoia]
1 o 2 cipollotto
1 scatola di piselli già cotti se siete pigri oppure quelli surgelati e ve li cuocete 🙂
100g prosciutto cotto a dadini
maionese

ASSEMBLAGGIO:
· Tagliate a cubetti di 5mm le patate, le carote, le uova, il prosciutto e i cetriolini in cubetti più piccoli
· Affettate il cipollotto sottile sottile
· Mischiate tutti gli ingredienti solidi in una ciotola e aggiungete maionese quanto basta per renderla morbida, le verdure non devono annegarci dentro ma essere “amalgamate” tra di loro
· Lasciate riposare un giorno in frigo per ottenere la giusta consistenza



Crostata al cioccolato…da morire!

Questa sarà la torta TOP del 2011. Posso dirlo tranquillamente, queste è la torta più buona che ho mai fatto dopo la CheeseCake di cui non vi darò mai la ricetta ahahahah! A casa mia la crostata è sempre stata fatta con la marmellata di prugne, mio papà non vuole sentire storie la crostata va fatta con la marmellata di prugna un po bruschetta, quelle con la marmellata di albicocca se la possono mangiare gli altri. Bene io armato di coraggio dopo aver avuto l’approvazione di Gabuchan, ho portato la crostata al cioccolato a mio padre che inaspettatamente l’ha promossa, certo lui continuerà a farla alla marmellata di prugna ma almeno non l’ha tirata giù dalla finestra.

COMPONENTI:
1 dose di frolla, ricetta qui, con l’aggiunta di 70g di nocciole tritate al primo punto
7 tuorli
1 cucchiaio di zucchero
580ml di panna liquida
200g di cioccolato fondente

ASSEMBLAGGIO:
· Preparate la pasta frolla alle nocciole
· Scaldate il forno a 180°C
· Stendete la frolla a circa 4/5mm di spessore su un piano infarinato
· Rivestite una tortiera da 26cm circa con la carta forno e adagiateci la frolla creando dei bordi di circa 2cm di altezza
· Buchetellate la base di frolla, copritela con un foglio di carta forno e coprite con un po di riso o fagioli secchi per non far alzare la pasta, infornate per 10′
· Togliete la teglia dal forno, levate la carta da forno con i pesi e infornate altri 10′ o fino a quando la frolla è dorata
· Abbassate la temperatura del forno a 150°C
· Mettete in una ciotola i tuorli e lo zucchero e mischiate bene fino a sciogliere completamente lo zucchero
· Versate la panna in un pentolino e portatela a ebollizione e toglietela dal fuoco, ora unite il cioccolato a pezzetti e mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo
· Versate il composto di cioccolato sulle uova e mescolate bene
· Ora prendete il composto liquido e riempite il guscio di pasta frolla, infornate per 15-20′ o fino a quando il ripieno non è sodo
· Tenete la torta in frigorifero, altrimenti il composto di cioccolato è molliccio

Pappardelle al ragu di funghi


La mia voglia di cucinare negli ultimi giorni o forse è meglio dire settimane, è pari allo zero. Questa ricetta è stata fatta mesi e mesi fa…no forse l’anno scorso. L’unica cosa che mi ricordo è che non avevo la mia macchia fotografica, infatti la foto è urenda 🙂 a settimana prossima, forse.

COMPONENTI [per 2 persone ]:
200g di pappardelle
350g di funghi
150ml di brodo di carne
80g di caprino
1 cucchiaio di burro
½ spicchio di aglio
1 cucchiaino di timo

ASSEMBLAGGIO:
· Prendete una padella e scaldatela a fuoco vivo
· Aggiungete il burro, il timo e l’aglio. passateli in padella per una 30ina di secondi
· Inserite i funghi e cuoceteli per 10′ o fino a quando son dorati
· Mettete il brodo nella padella e lasciatelo sobbollire per 4′ fino a far diventare morbidi i funghi
· Cuocere la pasta al dente, scolatela e passatele in padella con i funghi and co.
· Impiattate la pasta e concludete con dei pezzetti di caprino

sandwich di pollo

Mi mandano dei messaggi privati ricordandomi che ho un blog, lo so lo sooo! uffa!
Eccomi qui con questa nuova ricetta, forse è un po estiva o forse no, forse si poteva fare per il 31 o forse no. boh! Oggi ho guardato il “bilancio familiare” del mio conto corrente, dice che risparmio troppo poco, volete forse mandarmi un 20euro a ricetta così sono più motivato? alla prossima ricetta 🙂

COMPONENTI [per 2 persone ]:
6 fette di pane per tramezzini
150g di petto di pollo cotto
100ml di mionese
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di basilico tritato
1 cucchiaio di menta tritata
sale e pepe
maionese in più da spalmare sui lati
erba cipollina

ASSEMBLAGGIO:
· Tagliate a pezzetti il pollo
· Aggiungete la maionese, il limone, il basilico, la menta e il sale e il pepe
· Spalmate il composto su tre fette di pane e chiudete il sandwich con le restanti fette
· Tagliateli a triangolo e spalate la maionese extra su un lato e cospargete di erba cipollina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: