Posts Tagged ‘ cipolla ’

Frittata di zucca e gorgonzola

Ultima ricetta con la zucca, forse anche l’ultima invernale?
Credo piacerà molto alla Zilvia, che è qui davanti a me e sbava solo a sentire il titolo della ricetta. Noterete subito che come accompagnamento ho messo i cornetti pur scrivendo insalata alla fine della ricetta, perché? perché non ne avevo di insalata. ciao ciao!

COMPONENTI [per 2 persone ]:
400g di zucca
3 uova
90ml di latte
80g di gorgonzola
1 cipolla
½ cucchiaio di timo
olio d’oliva extravergine

ASSEMBLAGGIO:
· Affettate le cipolle e mettetele in padella con un po d’olio e cuocete per 6′ o fino a quando non è dorata
· Aggiungete la zucca tagliata a dadini, il timo e un cucchiaio d’acqua, coprite e cuocete per 10′ o fino a quando la zucca diventa tenera, mescolando di tanto in tanto
· Mescolate le uova, il latte, lo zola a pezzetti e il pepe, versate il tutto sulla zucca
· Cuocete ancora per 4′ circa o fino quando la frittata si è addensata
· Passate la frittata sotto al grill del forno ben caldo per dorare la superficie
· Servite accompagnata con un insalata.


Curry Tailandese di verdure

La pioggia ha rotto, io sono stufo,  voglio andare a lavoro in bici non in tram. Per consolarmi questa sera dopo il lavoro andrò a spendere un po di soldi da Sephora tiè! La ricetta di oggi è una ricetta che scalda, sentirete il caldo pervadere tutto il vostro corpo, suderete anche, se metterete troppa pasta di curry. Ho trovato anche altre varianti di ricetta con altre verdure, per il momento ho provato solo questa. Oggi non ho niente da dire, ho troppe cose da fare uff! ciao eh!

COMPONENTI [per 2 persone]:
500g di patate
80g di piselli
50g di fagiolini
200ml di latte di cocco
125ml di brodo vegetale
1 cucchiaio di Curry Paste
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
1 cipolla
basilico fresco
olio extravergine

ASSEMBLAGGIO:
· Sbucciate e tagliate a pezzi le patate, tagliate la cipolla a spicchi
· Prendete la padella wok e scaldatela a fuoco alto
· Aggiungete l’olio, cipolla e la curry paste. cuocete per 1′
· Inserite nella della il latte di cocco e il brodo portando il tutto a ebollizione
· Ora aggiungete le patate e cuocete per 10′
· Unite i piselli e i fagiolini e cuocete per altri 5′
· Come tocco finale aggiungete il basilico tritato, mescolate e servite
· Accompagnate con del riso pilaf

Risotto alla Milanese

Questo è un post a 6 mani, due mani qui e altre due mani qui. Non ho mai collaborato con nessuno, il mio EGO strabordante mi ha sempre fatto snobbare tutti. Ma questa volta impietosito da lei e incuriosito da lui ho accettato. Tutto è partito dal punto 64. “Gustarsi un risotto alla milanese DOC” chi meglio di me Milanese DOC poteva fare un risotto DOC? che poi diciamo la verità lui mi aveva illuso con un futuro da Antonella Clerici Giapponese, mi vedevo già cantare “Gli Udon di Nonna Creamy”! uff! e invece niente, lui forse diventerà famoso in Giappone e io no, ah ma se non mi porta con lui se ne pentirà! Ma ora torniamo sulla retta via, la ricetta è super classica, seguita più o meno fedelmente nelle dosi e nei passaggi. Risultato STREPITOSO [eh son modesto eh! :)], sono rimasto stupito dalla bontà! per me fino a settimana scorsa il “risotto alla milanese” più buono era quello Knorr, buono buono e buono, poi in 15′ è pronto, non come questo che ha bisogno di ben 30′ circa di preparazione. Quindi se siete soli fatevi pure il Risotto Knorr, se avete ospiti fate il Risotto VERO!

COMPONENTI [per 2 persone]:
200g di riso carnaroli
50g di burro
50g di parmigiano
30g di midollo
1½ litro di brodo di carne
1 cipolla piccola
1 bustina di zafferano

ASSEMBLAGGIO:
· In una Padella larga lasciate fondere metà del burro con il midollo
· Aggiungete la cipolla tritata finissima e fatela diventare trasparente a fuoco bassissimo
· Unite il riso facendogli assorbire il condimento, fino a quando diventa lucido
· Ora portatelo a metà cottura versandoci sopra un mestolo di brodo molto caldo aggiungendone altro quando il precedente sarà assorbito
· Una volta arrivati a metà cottura, sciogliete lo zafferano in un mestolo di brodo tiepido e versatelo sul riso
· Terminate la cottura come fatto in precedenza [aggiungendo di volta in volta un po di brodo quando il precedente è assorbito]
· Il risotto deve rimanere all’onda [ il riso non è liquido ma non è neppure duro. Rimane morbido, come un’onda], quindi state attenti al dosaggio del brodo nel finale di cottura
· Togliete dal fuoco il riso appena è cotto, mantecatelo con il burro rimasto e del parmigiano
· Copritelo e servitelo dopo qualche minuti


Manzo al salto con miele e senape

dedicata a S e S per la loro nuova avventura

Questa è la carne più buona che ho mangiato nell’ultimo anno, veramente, ero commosso da quanto era buona e soprattutto veloce da fare. L’unica cosa bisogna investire sulla carne, c’è bisogno di un taglio morbido perché va cotto per pochi minuti. Come accompagnamento ci sta bene un riso Pilaf di cui ho già pubblicato la ricetta. Mamma io me la voglio rifare!

COMPONENTI [per 2 persone ]:
350g di manzo, io ho usato la noce
1 cucchiaino di olio vegetale
mezzo cucchiaino di aglio in povere
1 cipolla
40ml di senape di digione
30ml di miele
150g di fagiolini
riso pilaf  per servire

ASSEMBLAGGIO:
· Affettate la carne, scegliete un taglio tenero per poter fare una cottura veloce
· Scaldate molto bene la padella wok a fuoco alto
· Aggiungete olio, aglio e la cipolla tagliata a spicchi, cuocete per 2′
· Unite la carne di manzo e cuocete per 4′ fin che non è ben dorata
· Aggiungete il miele, la senape e i fagiolini e mescolate bene
· Cuocete ancora 2′ finche le verdure sono tenere
· Servite con il riso pilaf

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: